Memorandum | Il Giardino dei Dispersi

Memorandum | Il Giardino dei Dispersi
di Germano Serafini

per BORDER CROSSING (evento collaterale di Manifesta 12)
a cura di Spazio Y e BridgeArt (Lori Adragna e Helia Hamedani)

Ricerca – Azione – Risultante
Periodo di residenza: dal 14 giugno al16 luglio 2018
Restituzione del lavoro: dal 5 al 16 ottobre 2018
Palazzo Savona – Via Roma 206 – Palermo

Comunicato stampa (scarica)

Nella Palermo che tutti conosciamo c’è “Il Giardino dei Dispersi”, un luogo che non esiste!

Germano Serafini, membro del collettivo di Spazio Y, espone il lavoro fotografico che consacra il periodo di residenza svolto a Palermo proprio negli spazi di Palazzo Savona, composto da una serie di scatti analogici* che ricostruiscono una mappatura dei monumenti sottratti alla città.

Focus centrale del progetto è un’indagine sul concetto di fragilità della memoria e sul significato simbolico incarnato dall’idea di monumento. Attraverso un censimento dei busti in marmo e dei bronzi non più presenti nelle ville e nei giardini di Palermo, depredati dalla mano dell’uomo e dei quali restano solo i piedistalli vuoti, il lavoro testimonia le tracce di una memoria perduta.

L’allestimento è completato dalla presenza di frammenti di arbusti e piante che, fotografate dall’artista durante la fase d’indagine, restituisce al pubblico un giardino immaginario nel quale questi differenti elementi, dislocati in punti diversi della città, convivono silenziosamente all’interno dello spazio espositivo.

La pietra è immortale e se modellata alle somiglianze di un volto, ad esempio, può portarlo con sé all’infinito.

Scarica il comunicato stampa di BORDER CROSSING | ITAENG

 

 

   

*L’intero lavoro è stato stampato dall’autore nella camera oscura allestita direttamente all’interno di Palazzo Savona, su gentile concessione di Palermo Foto.